"L'amore per la mia terra e la scoperta di nuove culture"

Nel mio lavoro sono attentissima alla stagionalità delle materie prime che io stessa scelgo di ottima qualità al fine di garantirne la migliore resa in fase di trasformazione, il mio obiettivo primario è quello di riabituare il palato della gente ai sapori veri di una volta, naturali e privi di sofisticazioni. All’interno dei miei prodotti tento sempre di far coincidere l’amore per la mia terra, la passione per i viaggi e la scoperta di nuove culture. Per questo se da un lato valorizzo i prodotti della tradizione Sicula come le arance, i limoni, il mandarino tardivo di Ciaculli, i gelsi neri di Misilmeri e i fragoloni di Marsala, allo stesso modo tento di dare spazio a gusti nuovi per la città quali mango, guajava e passion fruit.

Ogni anno sperimento un gusto nuovo che conquista i palati di tutti diventando da quel momento un classico da tenere sempre al banco,come gli ormai famosi: croccante all’arancia,black cherry, cassaro, pistacchiona e scaccio.

2016

Nel 2016 mi sono divertita a creare i ghiaccioli arcobaleno per il Pride
offrendoli durante la parata che ogni anno passa davanti la gelateria.

2017

Nel 2017 ho deciso che era arrivato il momento di ampliare le granite e realizzarle con l’antica
lavorazione in mantecatore,così da renderle più compatte e di conseguenza più gustose.Questa
scelta mi ha dato la possibilità di tenere in un banco a pozzetti svariate granite a seconda della
stagionalità,come per esempio fichi, mandarino, gelsi,mandorla, fichi d’india e pistacchio. Insomma
decidete voi quale gustare in base al periodo ma,per piacere,non chiedetemi mai la granita di gelsi
a maggio perché i gelsi neri cominciano a maturare solo a fine giugno!

2018

Nel 2018 ho intrapreso la sfida gluten free e vegan offrendo in vetrine separate dal resto della
produzione diverse proposte con latte di riso e sorbetti alla frutta,in collaborazione con un’azienda
catanese ho inserito le brioche glute free,imbustate e sigillate singolarmente e dal profumo
inebriante. Sono sempre piu felice di potere accontentare le tantissime persone che ancora oggi
non possono trovare ovunque il cibo adeguato alle loro necessità.

Sempre nel 2018 inoltre mi sono cimentata nella sfida ben riuscita di un sorbetto alle rose
dedicato all’annuale commemorazione della nostra patrona SANTA ROSALIA. Da questo ne
seguirono diversi come il sorbetto allo zenzero,limone e basilico,anice,
arancia zenzero e cannella,salvia e lime.

Non vi dico poi lo stupore quando ho proposto un gelato gastronomico come
il gorgonzola che fece tanto discutere. In effetti devo dire che può risultare difficile concepire un
gelato da piatto e senza cono,brioche o coppetta. Ma provate a mangiarlo con delle cruditès di
verdure o con un filetto ai ferri e sentirete la differenza.

Mi piace lavorare divertendomi,ho un carattere troppo vivace per ripetere sempre e soltanto
gusti classici. Penso che la vita sia bella solo se vissuta con naturalezza e spontaneità, le cose che
creo non a tutti piacciono ma è così che deve essere. Non siamo tutti uguali.
Oggi sono quasi trascorsi otto anni e tantissimi sono stati i riconoscimenti ma soprattutto
tantissime sono ancora le cose da imparare per crescere migliorare e donarvi sempre il massimo
della naturalezza e della genuinità.
Posso in ultimo dirvi che,nutro in fondo la speranza che un giorno i miei tre nipoti, Marta, Altea ed
Edoardo possano condividere con me il sogno della Gelateria Al Cassaro, prendendone in mano le
redini e che con la stessa mia passione possano mantenerne l’alta qualità.